Insegnante

Insegnare italiano all’estero

Mai pensato di insegnare italiano all’estero? È un’opportunità di formarsi per poi (magari) tornare con più esperienza. Le opportunità ci sono ma i bandi pubblici sono attivi in momenti diversi dell’anno (per cui al momento della stesura di questo articolo potrebbero non esserlo). Molti sono finanziati dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e il Ministero degli Affari Esteri. È opportuno anche prendere in considerazione la possibilità di candidarsi presso enti e scuole private per insegnare italiano a stranieri (in Italia). Le figure più ricercate sono diverse, tra cui l’assistente di lingua italiana, il lettore universitario, l’insegnante negli Istituti Italiani di Cultura, il docente supplente e il docente presso scuole ed enti privati o scuole di lingue.
Tutte le informazioni del caso si trovano in un lungo e ben fatto articolo di Scambieuropei, presente qui.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *