Nessun allarme per l’acqua potabile nel nostro territorio

Riportiamo il comunicato stampa di Etra SPA dal titolo “costante monitoraggio, nessun inquinamento da pfoa e pfas nell’acqua della rete idrica di etra”  rilasciato dopo i recenti allarmi in Veneto relativi all’inquinamento dell’acqua.

“L’acqua potabile che viene erogata dalla nostra società è stata e viene tuttora controllata per i parametri PFOA e PFAS a partire dalla fine del 2013, nell’ambito delle circa 38.000 analisi eseguite ogni anno, che garantiscono controlli serrati, a tutela dei clienti di Etra in tutti i Comuni soci.
I monitoraggi sono stati condotti sia da parte delle ULSS competenti sia dai nostri laboratori interni. Nello specifico sono stati prelevati campioni dalle centrali idriche che servono molti comuni dell’alta padovana tra cui Carmignano, Fontaniva e Loreggia, ma anche Resana: in ogni caso i risultati, tutti, compresi i più recenti, sono sempre stati negativi o comunque ampiamente inferiori rispetto ai parametri obiettivo. Ma questo, lo ribadiamo, riguarda tutti i Comuni serviti da Etra.
Etra continuerà a controllare attentamente l’acqua che viene distribuita, ma siamo in grado di rassicurare tutti i nostri clienti che l’acqua della nostra rete idrica e che esce dai rubinetti è completamente a norma rispetto ai parametri di legge e mantiene tutte le caratteristiche fisico-chimiche che la rendono sicura e idonea ad ogni utilizzo domestico, primo tra tutti ad essere bevuta.
Anche per i Comuni di Loreggia, Carmignano e Resana, definiti “non esposti” nello studio dell’Istituto Superiore della Sanità, ovvero non interessati dalla contaminazione delle acque per il consumo umano, non c’è nessun allarme relativo all’acqua da noi erogata.
Vigonza, 29 aprile 2016”

Fonte

Workshop di giornalismo con Olga Yakusheva a Padova

L’associazione culturale Xena organizza una serie di quattro incontri sotto il cappello Workshop di giornalismo con Olga Yakusheva. Il comunicato stampa recita “Che cosa sta accadendo nel mondo del giornalismo? Come scelgono di elaborare la verità i giornalisti? Il workshop intende indagare le differenze su come vengono trattate le notizie nei diversi Paesi. In 4 appuntamenti gratuiti nel mese di maggio verrà affrontata la teoria, si mostreranno alcuni esempi pratici e verranno aperte delle discussioni sul “fifth power””
Gli incontri si terranno presso la sede di Xena in via Citolo da Perugia, 35 – 35138 Padova – e sono in lingua inglese e gratuiti.
Ecco le date:
4 maggio 17.30-18.30: panoramica sul giornalismo e su come le stesse notizie vengono trattate dai media dei diversi Paesi
10 maggio 17.30-18.30: il giornalismo nei media europei, russi e italiani
19 maggio 17.30-18.30: il giornalismo in Russia e in Turchia; il caso dell’aereo russo abbattuto in Turchia – interverrà anche il volontario turco Firat.
26 maggio 17.30-18.30: discussione aperta sui temi affrontati durante i workshop precedenti
La pagina ufficiale è questa, mentre per informazioni sul workshop si può scrivere a: volontari.xena@gmail.com

MYllennium Award 2016

Riceviamo e pubblicizziamo il comunicato stampa relativo al MYllennium Award 2016, organizzato e promosso dal Gruppo Barletta SPA. La scadenza per tutti i premi è il 15 maggio 2016.

“Il MYllennium Award 2016 si articola in sei sezioni: accanto alle tradizionali Saggistica “MY Book”, Startup “MY Startup”, Giornalismo “MY Reportage“, Nuove opportunità di lavoro “MY Job” e Architettura “MY City”, l’edizione 2016 vede l’introduzione del cinema con “MY Frame”. A valutare i progetti, un Comitato tecnico-scientifico composto da professionisti del mondo accademico e scientifico, dell’economia, dell’industria, del giornalismo e delle istituzioni. A garantire la qualità e il valore dell’iniziativa, il Comitato d’onore, l’organo di rappresentanza del MYllennium Award, composto da autorevoli personalità istituzionali, accademiche e diplomatiche, da rappresentanti dell’industria e del mondo bancario italiani.”
Tutti i dettagli sono disponibili sul sito ufficiale dell’iniziativa.

Borsa di studio Baldo Grazzini 2016

Riceviamo e volentieri pubblichiamo il comunicato stampa ricevuto da Assofin:
“Assofin, in collaborazione con le sue Associate, seleziona ogni anno giovani neolaureati per il conferimento di borse di studio per un percorso formativo e di lavoro in azienda. Il progetto è giunto quest’anno alla diciassettesima edizione. Dieci neolaureati in discipline economiche, giuridiche e statistiche, con punteggio non inferiore a 95/110. I candidati devono essere laureati da non più di 12 mesi alla data di inizio dello stage (Giugno/Luglio). La domanda di partecipazione alla selezione dovrà essere inviata ad Assofin entro il 30 aprile 2016.”

Qui la fonte.

Borsa di studio Baldo Grazzini 2016 domanda

Borsa di studio Baldo Grazzini 2016 bando

Premio Energheia 2016 per scrittori dai 15 anni

È stato pubblicato il bando per la ventiduesima edizione del Premio letterario Energheia, suddivisa in due diverse sezioni: il premio letterario Energheia per racconti brevi, per un massimo di 15 pagine, a tema libero e rivolto a due fasce di età, giovani dai 15 ai 21 anni e adulti oltre i 22 anni.Il premio Energheia Cinema, un soggetto per un cortometraggio per un massimo di 4000 battute, spazi inclusi, rivolto a tutti, senza distinzione di età e a tema libero.

La scadenza delle diverse sezioni è fissata per il 3 giugno 2016. Qui il sito ufficiale e qui sotto il bando:

Bando energheia 2016

Cinemadays 2016

Cinemadays 2016 è un’iniziativa che permette di andare al cinema con soli 3 euro presso le sale convenzionate (a Padova e provincia praticamente tutte) nella settimana che va da lunedì 11 a giovedì 14 aprile 2016 per vedere qualunque film in programmazione. I film in 3D sono  a 5 euro.
Per l’elenco delle sale rimandiamo al sito ufficiale con tutti i dettagli dell’iniziativa (non che ci sia molto altro da sapere).

Come pronunciare correttamente 20 città del mondo

Il sito scambieuropei.info ha pubblicato un simpatico articolo con le corrette pronunce di 20 città del mondo cui usualmente pronunciamo il nome in modo sbagliato. Se su Bangkok dopo la nota canzone non abbiamo più dubbi (così come su Beijing dopo le olimpiadi) così non si può dire di Brisbane o Budapest. Qui l’articolo.

Progetto “Alternanza scuola lavoro nelle associazioni”

Il Centro Servizio Volontariato di Padova ha ideato un progetto per permettere ai ragazzi e alle ragazze dell’ultimo triennio delle scuole superiori di svolgere il tirocinio reso obbligatorio con la legge 107/2015 così detto “La buona scuola” nel mondo dell’associazionismo e della cooperazione della provincia di Padova.
Direttamente dal sito del CSV:
“La proposta del CSV di Padova per favorire la crescita professionale e personale dei giovani, garantendo loro l’acquisizione di competenze trasversali, il CSV di Padova propone alle Scuole, grazie alla collaborazione con associazioni e cooperative:

  • 20 ore di formazione esperienziale sui seguenti temi:
    – conoscenza del Terzo Settore (storia, leggi di riferimento)
    – team building
    – progettazione sociale
  • 180 ore (o 380) di stage in uno dei seguenti ambiti:
    – sociale (anziani, disabili, minori, famiglie, …)
    – sanitario
    – culturale
    – ambientale
    – interculturale, cooperazione sociale, diritti umani e pace
    Le ore di stage possono essere cumulate anche con iniziative “residenziali” e/o estive (esempio “10.000 ore di solidarietà”).
  • Rilascio di un’attestazione delle competenze acquisite e di “open badges” come ulteriore motivazione e certificazione dell’esperienza svolta nel mondo del Terzo Settore.
  • I ragazzi saranno affiancati da tutor del CSV Padova o delle organizzazioni partner, opportunamente formati e supportati dal CSV di Padova.
  • Eventuali costi assicurativi aggiuntivi rispetto alla copertura assicurativa garantita dalla Scuola sarà a carico del CSV di Padova”

Tutte le informazioni sono disponibili qui sul sito del CSV.

Ancora pochi giorni per la fine delle limitazione alla circolazione per i veicoli inquinanti a Padova.

Anche questa stagione invernale è giunta al termine (il 20 marzo con l’inizio della primavera, essendo un anno bisestile l’equinozio di primavera è anticipato di un giorno) e poche settimane dopo finisce la limitazione alla circolazione adottate dal Comune di Padova per cercare di contenere il PM10. I veicoli interessati fino a venerdì 15 aprile 2016 dall’ordinanza sono:

  • veicoli alimentati a benzina Euro 0 e Euro 1
  • veicoli alimentati a diesel Euro 0, Euro 1 e Euro 2
  • motoveicoli e ciclomotori a 2 tempi immatricolati prima dell’01/01/2000 o non omologati ai sensi della direttiva 97/24/CE

Per conoscere tutti i dettagli dell’ordinanza 892 del 29/12/2015 con orari e zone interessate basta consultare il sito del Comune di Padova qui.

Libretto con i percorsi didattici 2015/2016 a Padova

È stato approntato un libretto che illustra i percorsi che gli studenti delle scuole di ogni ordine e grado possono seguire per rendere produttiva una vista ai musei del territorio padovano. Nel libretto si trovano i costi e tutti i dettagli sui percorsi didattici e sui costi per prenotare una visita al museo, oltre all’elenco di quelli ritenuti più utili per gli studenti delle scuole secondarie di secondo grado. La pagina con la descrizione dettagliata dell’iniziativa è presente qui sul sito del Comune di Padova.

  • Questa la pagina per le iniziative rivolte alle superiori.
  • Questa la pagina per le iniziative rivolte alle medie.
  • Questa la pagina per le iniziative rivolte alle elementari.