Articoli

Sfida europea in bicicletta – European Cycling Challenge 2017

Padova partecipa all’iniziativa “Sfida europea in bicicletta – European Cycling Challenge 2017”, una sfida tra città sul chilometraggio che gruppi di ciclisti urbani tracceranno ed accumuleranno, durante il mese di maggio, nei loro spostamenti quotidiani e che sarà trasformato nel relativo risparmio di CO2, rispetto agli abituali spostamenti effettuati con mezzi a motore.
La città che ha percorso più km in bicicletta vince la sfida. La partecipazione è gratuita. Per partecipare è necessario registrarsi sul sito web della Sfida, www.naviki.org – sezione “My Challenges”, e unirsi al gruppo Padova. E’ possibile anche iscriversi ad una “sottosquadra” per categoria (Aziende, Scuole, altro). Per la creazione della “sotto squadra” inviare richiesta mail all’indirizzo ufficio.biciclette@comune.padova.it.
Per registrare i propri percorsi è possibile scegliere tra diverse opzioni:
la App Naviki da scaricare sul proprio smartphone, che deve essere attivata ogni volta che si usa la bicicletta come mezzo di trasporto;inserire manualmente i percorsi sul sito www.naviki.org; importare i file .gpx tracciati con altre App o strumenti. La App www.naviki.org è disponibile per Android, iOS e WindowsPhone.
Fonte.

Tessera professionale europea – EPC

La tessera professionale europea, EPC è una tessera che viene rilasciata al fine del riconoscimento della propria professione in un altro Paese dell’Unione. La procedura semplificata (e tutta online) per ora è disponibile solo per infermieri, farmacisti, fisioterapisti, guide alpine, agenti immobiliari. Nel caso delle altre professioni è comunque possibile vedere riconosciuto il proprio lavoro attraverso la procedura standard.
Direttamente dal sito “la tua europa”:

Le procedure per accedere a una professione regolamentata in un altro paese dell’UE variano a seconda delle tue intenzioni:

  • vuoi stabilirti nel paese ospitante per esercitare la tua professione ( stabilimento): in questo caso, occorre il riconoscimento delle tue qualifiche
  • vuoi prestare i tuoi servizi solo temporaneamente: in questo caso, basterà presentare una dichiarazione preliminare scritta. Se la tua professione ha a che fare con la salute pubblica e la sicurezza, il paese ospitante potrebbe decidere di verificare prima le tue qualifiche.

Qui tutte le informazioni del caso.

Manuale sui tirocini in Italia e in Europa da ISFOL

ISFOL, l’istituto per lo sviluppo della formazione professionale dei lavoratori è un ente nazionale di ricerca sottoposto alla vigilanza del Ministero del Lavoro e delle politiche sociali che indaga sul lavoro e sulla formazione. Oltre a compiere alcune indagini su progetti italiani ed europei, come Garanzia Giovani, ha curato la pubblicazione di due manuali (aggiornati alla fine dell’anno scorso, 2015) che contengono utili informazioni per chi cerca un tirocino/satage in Italia o in Europa.
I manuali, Il Manuale del tirocinante. Guida pratica al tirocinio extracurriculare (seconda edizione)e il Manuale dello stage in Europa (quarta edizione) sono gratuiti e liberamente scaricabili dal sito ufficiale di ISFOL da questa pagina.

Programma europeo YFEJ

L’anagramma impronunciabile in italiano sta per Your First Euroes Job, liberamente traducibile come “il tuo primo lavoro in EU”. Si tratta di un programma finanziato tra gli altri dall’Unione Europea e dal Ministero del lavoro e delle politiche sociali italiano. Direttamente dal sito ufficiale presente qui:
“L’obiettivo di Your first EURES job è di aiutare giovani di età compresa tra 18-35 anni di nazionalità di uno dei 28 Stati UE + Islanda e Norvegia a trovare un impiego (posto di lavoro, tirocinio o apprendistato) in un altro paese dell’UE. Esso inoltre aiuta le imprese a trovare la forza lavoro che desiderano destinata alle posizioni difficili da occupare.”
Le offerte sono varie e aggiornate. Un sito da salvare tra i propri segnalibri se si cerca un’esperienza all’estero.

Tirocinio alla corte europea di giustizia

La Corte Europea di Giustizia in Lussemburgo cerca ogni anno alcuni giovani per dei periodi di apprendistato di massimo cinque mesi. I periodi di tirocinio vanno dal 1 marzo al 31 luglio e dal 1 ottobre al 28 febbraio di ogni anno. Cercano persone con laurea in legge o in scienze politiche. Indispensabile la conoscenza del francese. Il cv va spedito a Stages.services@curia.europa.eu
Tutti i dettagli sul sito ufficiale qui.